Villaggio nuragico di Barumini

Martedì 20-08-2013

Iniziamo a risalire verso il nord, puntiamo verso Barumini per visitare un villaggio nuragico.  (vedere QUI il nostro percorso) Oltre alla fortezza formata da un corpo centrale circondato da quattro torri e alte mura, ci sono anche i resti del villaggio che sorgeva intorno.

Dalla guida rossa:

P1060880

Le nostre foto, clicca su una per ingrandire e sfogliare la galleria

e adesso al mare di Arbatax, vedi QUI

Orgosolo e i suoi murales

Ci addentriamo nella Sardegna fino alla Barbagia, attraversando paesi e boschi di lecci per raggiungere Orgosolo di cui ci hanno incuriosito i numerosi Murales dipinti sui muri delle case (circa 200). Vedi QUI cartina e tabella di viaggio.

Ecco i murales fotografati nel nostro giro in paese, salendo e scendendo dalle strade poco frequentate in quel caldo pomeriggio di agosto:

 

Rocce Rosse a Tortoli (Arbatax)

21.08.2013

C’è un po’ di vento, ma camminiamo lungo la spiaggia di Cala Cea fino alle Rocce Rosse di Tortoli godendoci lo spettacolo che la natura ci dona! (vedi QUI cartina e tabella di viaggio)

 

Riposo all’ombra di lecci e sugheri:

Nel tado pomeriggio partiamo per ORGOSOLO, un borgo al centro della Sardegna dove potremo ammirare i famosi Murales (QUI)

passeggiata a Cagliari

Lunedì 19.08.2013… arriviamo a Cagliari (cartina e tabella viaggio QUI)

Un breve video con canto sardo che ricompone la nostra passeggiata nel caldo, ma piacevole, pomeriggio di agosto.  Non avevamo potuto incontrare Riccardo, a lui ora vorrei dedicare l’articolo sulla breve sosta nella sua bella città.

Cagliari mi ha fatto pensare a Praga per il Castello nella parte alta che le accomuna, circondati entrambi da mura e rocce,  dove si erano arroccati i poteri politici e religiosi…

due foto da internet con le viste dei due castelli:

“Castello di Praga”                                                              “Castello di Cagliari”

 

Alla prossima scopriremo i NURAGHI, cliccando QUI

Dalla valle del Tirso al mare di sud ovest

sabato 17-08-2013

Si continua a costeggiare il lago Omodeo e poi il fiume Tirso fino a Fordongianus, dove ci fermiamo per una sosta.

(vedere cartina con percorso e tabella tappe: QUI)

Immagini e suoni al parchetto:

Lo scorrere del fiume Tirso:

Resti romani:

P1060674

 

 

 

Alle 16:00 si riparte per la penisola del Sinis per una notte di cieli e mari!

18-08-2016 a Oristano. Molto caldo, la città è deserta, ci incuriosisce un matrimonio e ci fermiamo ad oziare in attesa degli sposi!

Questo slideshow richiede JavaScript.

nel tardo pomeriggio proseguiamo verso sud, passiamo da Fluminimaggiore in un paesaggio agricolo e verso il mare più malinconico e suggestivo per la presenza di rovine e storie di miniere abbandonate…

sosta sulla spiaggia di Buggerru (vedi QUI)

Traversata Livorno/Olbia… Vignola Mare, Costa Paradiso, Castelsardo.

Martedì 18-08-2013

Sveglia alle 6:00 nel parcheggio antistante il piazzale di imbarco. Imbarco ok, ma partenza con 1,30 ore di ritardo.

Attraversamento 8 ore + tempi tecnici, ma abbastanza comodo, pranzo veloce sul traghetto dove si osservano i passeggeri e si legge.

Sbarco alle 17:00 e breve tour sulla Costa Smeralda. A Vignola Mare sosta campeggio. Cena in riva al mare guardando la costa della Corsica: è fresco!

Mercoledì 14-08-2013 giornata di relax in spiaggia a Vignola: mare limpido sole e aria fresca… (foto cell ?)

P1060407

Giovedì 15-08.2013 Lasciamo  A.A. di Vignola per Castelsardo, con una sosta nella spiaggia consigliata di Costa Paradiso:

Alle ore 14:30 a Castelsardo: pranzo e salita al Castello. Visita la museo degli intrecci e ripartenza per Alghero. Pernottamento Area Attrezzata ben organizzata con pizza al canto delle cicale.

16-08-2013: Visita alla città di Alghero vedi articolo QUI

Buggerru: mare e miniere

In agosto dell’anno scorso abbiamo fatto una breve sosta, con visita al museo minerario, a Buggerru in Sardegna.

Oltre all’ospitale parcheggio sul mare, alla vista di un  bellissimo tramonto… abbiamo potuto scoprire la storia di questo nucleo, nato intorno al lavoro di scavo in miniera e successiva lavorazione. Fa parte di questo momento storico anche il sacrificio dei minatori alla ricerca di condizioni di vita più umane.

Le nostre foto:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alcune informazioni sulle miniere: (clicca sulle immagini per ingrandire e leggere)

P1060768

P1060766

Lunedì 19.08.2013, lasciata Buggerru, percorriamo una ventina di chilometri di bellissimi saliscendi, con vedute a stropiombo sul mare, viaggiamo poi sul piano di Sulcis, in parte ben coltivato,  fino a Carbonia (città Mussolinia), e giriamo a est per Cagliari… vedi QUI

Per approfondire

Dal sito del Comune di Buggerru:

IL Museo del Minatore è situato nelle vicinanze del porto, nell’edificio restaurato che un tempo era la falegnameria e l’officina dell’industria mineraria attiva nel paese nel secolo scorso e luogo cruciale nel famoso evento dello sciopero del 1904. Il museo possiede tesori fossili di era paleozoica, aree che raccontano la storia di Buggerru fino ai primi del novecento, per soffermarsi in particolare sul quadro rappresentato dalle condizioni di vita e di lavoro dei minatori di una Buggerru all’epoca così all’avanguardia ma allo stesso tempo così tragicamente sfruttata

Link su Buggerru:

http://it.wikipedia.org/wiki/Buggerru

http://www.sardegnaturismo.it/it/punto-di-interesse/buggerru-0

https://egov2.halleysardegna.com/buggerru/hh/index.php

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11676722/Lavoro–al-via-il-4.html

Riaprono con le guide siti minerari della Sardegna

http://www.kalariseventi.com/escursione-a-buggerru-sabato-23-febbraio/

http://www.parcodessi.it/parcodessi/opencms/www/Sinistra/Luoghi/Buggerru/

http://web.tiscali.it/parrocchiabuggerru/buggerru_miniere.htm

Voci precedenti più vecchie