Torino in due giorni

Una visita a Torino? con una guida specialissima che ci fa un primo invito a pranzo, ma nel rispetto dei tempi: non si tollerano anticipi!

Prima giornata, il percorso della guida Marti 

cliccare sulla mappa per visualizzarla interattiva:

Foto scattate lungo il percorso:

(lasciare caricare le foto delle slideshow e usare le frecce)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo giunti in una bella piazzetta con il “piccolo” Duomo che conserva la Santa Sindone. Visita in duomo, poi, girato l’angolo ci troviamo negli ambienti dei nostri antichi regnanti Savoia: giardini, il Palazzo Reale con la cancellata che richiama quella del Castello di Praga, e il bifronte Palazzo Madama proprio in centro alla Piazza!

(le foto nella slideshow, dove c'è FINE, è l'ultima)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ora andiamo al fiume PO, tutto il percorso è al coperto dai famosi e storici portici, che avrebbero dovuto concedere la passeggiata al fiume ai regnanti, con qualsiasi tipo di tempo meteorologico! (io avevo anche un ombrellino nello zaino). Poi è ora di una cenetta al Poormanger, il locale delle patate ripiene al forno, una passeggiata in collina per digerire e un ritorno notturno rifacendo Via Po.

(e le foto nella slideshow)

Questo slideshow richiede JavaScript.

 NOTTE A TORINO

Seconda giornata, il percorso della guida Marti

cliccare sulla mappa per visualizzarla interattiva:

In questa seconda giornata continuerà il nostro “colpo d’occhio” sulla città, ancora camminando, ma anche utilizzando i mezzi pubblici per cogliere alcuni aspetti che la guida ci vuole mostrare: un museo, scelto il museo del cinema, anche perchè è allestito all’interno della Mole Antonelliana e ci permette così di vedere i suoi spazi interni. Mangeremo sotto la Mole, dove Nietzsche pare lo facesse spesso per ricevere i benefici influssi creati da questa grande costruzione… comunque buono il mio vitello tonnato piemontese. Al pomeriggio ci spostiamo a Porta Palazzo con il suo mercato dell’antiquariato e poi al Parco del Valentino, dove si fa vedere anche uno scoiattolo americano. Ricordate la canzone Piemontesina bella, dove si cita il Valentino?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cosa mi ha emozionato?

La vista della Mole Antonelliana.

Alcuni ricordi di film visti in passato, riemersi al museo del cinema, in particolare  attraverso i Manifesti esposti nella galleria. Da batticuore Jules e Jim di François Truffaut, con il bellissimo poster che mi ha rievocato le scene e la canzone Le Tourbillon de la Vie…

Molto forte anche risvegliare i sentimenti come lo sanno fare i film di Krzysztof Kieślowski: Tre colori: film blu, film bianco, film rosso. La doppia vita di Veronica. Decalogo, serie di dieci brevi film.

Curiosità:

Gramsci a Torino

proprio a due minuti dal ristorante Poormanger, all’angolo con la piazza Carlina (come la chiamano i torinesi la Piazza Carlo Emanuele ll), visse Gramsci studente universitario, quando iniziò anche il suo impegno sociale e politico. QUI

Nietzsche e Torino QUI

Lettere da Torino e l’episodio del cavallo in piazza Carignano QUI

La “storia” di Nietzsche e del cavallo: quando il filosofo impazzì a Torino anche QUI 

Informazioni:

Poormanger con patate ripiene come “una pizza”
https://www.guidatorino.com/poormanger-patate-ripiene-torino/

Museo del cinema:
https://www.guidatorino.com/il-museo-nazionale-del-cinema-di-torino/

CIAO TORINO!

Grazie a Marti, anche per le mappe,

e a Torino un arrivederci

da Alicemate (Maria Valenti)

Annunci

– Viaggio in Sardegna

Il nostro viaggio in Sardegna con il camper

(marito alla guida, un figlio alla chitarra e io).

norbe alla guida   tom alla chitarra  io

Clicca sulla cartina per ingrandire e leggereviaggio in Sardegna 2013

Non coincidendo le date delle traghettate con la durata della vacanza, abbiamo aggiunto una visita a Pisa in andata e una a Siena al ritorno.

In alto la cartina con il percorso fatto (ha avuto delle varianti rispetto ai programmi, specialmente al sud della Sardegna, cliccando QUI puoi rivedere il percorso/progetto)

Nella  tabella le località visitate e dove abbiamo pernottato, queste saranno pian piano linkate alle relative foto e note.

Date di agosto 2013 VISITA LOCALITÀ (nei riquadri nella cartina) Pernottamento in aree di sosta o parcheggi per camper (triangolini nella cartina)
Dom 11 Partenza… Passo della Cisa fuori dall’autostrada Sul Passo della Cisa
Lun 12 Passeggiata al passo, Pisa e… per Livorno Porto di Livorno
Mar 13 Traversata Livorno/Olbia, Costa Smeralda, Porto Cervo… Vignola mare “Oasi Gallura”
Mer 14 Spiagge di Vignola Vignola mare “Oasi Gallura”
Giov 15 Costa Paradiso, Castelsardo Alghero (Fertilia) “Paradise Park”
Ven 16 Alghero e Bosa.  Ghilarza (casa/museo di Gramsci) Ghilarza Area attrezzata comunale
Sab 17 Ghilarza (S. Petronio), Zuri, lago Omodeo, S. Serafino, Fordongiànus (fiume Tirso, terme romane), penisola di Sinis (Tharros) Is Arutas  “Agricampeggio Muras”
Dom 18 Oristano, toccata a Fluminimaggiore, Buggerru (museo vecchie miniere) Buggerru “la Malfidano”
Lun 19 Il Sulcis fino a Carbonia poi a Cagliari Cagliari “Cagliari Park”
Mar 20 Barùmini (nuraghe) e Barbagia (Gennargentu del sud) fino al mare di Tortoli (Rocce Rosse)  “Rocce Rosse” di Tortolì
Mer 21 Barbagia (Gennargentu del nord) fino a Orgosolo (murales), poi al mare di Cala Gonone Cala Gonone “Palmasera”
Gio 22 Relax a Cala Gonone, poi verso Olbia Olbia al parcheggio dell’Auchan
Ven 23 Traghettata da Olbia a Piombino, Siena Siena “Punto sosta”
Sab 24 Ritorno a casa con un giorno di anticipo /