MEMORIE dal SOTTOSUOLO di Fedor Dostoevskij

Guerre, disastri, ingiustizie… dopo questa lettura, beh mi pare tutto regolare amministrazione! Fa parte dell’uomo, boh che fare? Renderci consapevoli, mah…

img_2192pag. 11

“l’uomo intellligente non può diventare realmente qualcosa, ma diventa qualcosa solamente lo sciocco. Sissignori.  L’uomo intelligente del diciannovesimo secolo deve essere privo di carattere. l’uomo di carattere, l’uomo d’azione è una creatura essenzialmente limitata.”

pag. 22-23

“Oh, signore, io,  forse, per questo solo mi stimo un uomo intelligente, perchè in tutta la vita non ho potuto nè cominciare, nè finire nulla. Io sarò un chiacchierone, un innocuo, fastidioso chiacchierone, come noi tutti. Ma che fare, se l’immediata ed unica destinazione di ogni uomo intelligente è la chiacchiera, cioè un premeditato perdersi in sciocchezze?”

pag. 33

“Insomma tutto si può dire della storia, tutto ciò che può venire in mente all’immaginazione più disordinata. Una  sola cosa non si può dire: che sia uno spettacolo ragionevole.”

– non puntina, non tasto di pianoforte… l’uomo VUOLE, ha volontà e per questo è anche irragionevole, pur di soddisfare la sua natura, sceglie contro i suoi interessi, contro la sua felicità –

“L’uomo ama costruire e tracciare delle strade, è indiscutibile. Ma perchè mai egli ama fino alla passione anche la distruzione e il caos?”

p1180516

 

img_2191

 

 

 

 

 

– Lettura integrale del romanzo “Memorie dal sottosuolo” (in due parti) di Valter Zanardi
https://www.youtube.com/watch?v=sWqkpLz7_6Q

Registrazione integrale (2011) dello spettacolo tratto da F. Dostoevskij, “Memorie del sottosuolo”.
Drammaturgia e Regia di Roberto Trifirò. Edizione con Roberto Trifirò e Beatrice Facconi
Teatro Sala Fontana – Milano, 2011

https://www.youtube.com/watch?v=aIPsYN4u2ZE

Annunci

3 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. riccardo
    Gen 04, 2017 @ 10:37:12

    Dostoevskij… grande!
    Ho amato molto soprattutto questo libro, di cui ogni tanto rileggo lunghi, lunghi passi.
    E’ come se in quel testo, appunto Dostoevskij avesse anticipato Freud… e non solo lui: penso per esempio alle sue riflessioni, in cui sembra che parli già dell’inconscio, della crisi della civiltà, della meccanizzazione degli esseri umani… e di tante altre cose.
    E poi, ne “Le memorie dal sottosuolo”, ci presenta l’angoscia e la frustrazione dell’uomo creativo, che si trova immerso in un mondo di banalità e di calcoli da bottegai; un mondo che della sua creatività, non sa proprio che farsene.
    Un mondo che anzi considera la creatività come un pericolo, se non come un segno di follia.
    Salutoni & auguroni.
    Riccardo

    Rispondi

    • alicemate
      Gen 04, 2017 @ 14:35:22

      La mia “recensione” finale su aNobii:
      Interessante! Un monologo sincero, molto profondo, anche verso il basso, certo si parla di sottosuolo non per le risorse minerarie… un po’ troppo malato di malinconia, un po’ troppo malato di solitudine… ma super. Nella seconda parte alcune esperienza da sottosuolo relazionali: che angoscia sopportare e ammettere quanto siamo capaci di essere bassi e schifosi come ratti… che fastidio, ma che coraggio sapersi guardare senza ipocrisia… da leggere

      Sarò un po’ dostoevskijana in questo momento, come disillusione sociale?
      Grazie della tua presenza competente, è bello condividere anche le esperienze di lettura.
      Un abbraccio!

      Rispondi

  2. riccardo
    Gen 05, 2017 @ 10:24:35

    Grazie per la stima, Maria… del resto reciproca!
    Tornando a Dostoevskij: in lui c’è, comunque, una speranza ed una volontà di riscatto… anche se in questo, il Nostro sapeva tenere gli occhi ben aperti.
    Spalancati, direi!
    In ogni caso, un Autore che andrebbe riscoperto: invece ci infliggono certi scrittorucoli…
    Abbraccione!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: