Buggerru: mare e miniere

In agosto dell’anno scorso abbiamo fatto una breve sosta, con visita al museo minerario, a Buggerru in Sardegna.

Oltre all’ospitale parcheggio sul mare, alla vista di un  bellissimo tramonto… abbiamo potuto scoprire la storia di questo nucleo, nato intorno al lavoro di scavo in miniera e successiva lavorazione. Fa parte di questo momento storico anche il sacrificio dei minatori alla ricerca di condizioni di vita più umane.

Le nostre foto:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Alcune informazioni sulle miniere: (clicca sulle immagini per ingrandire e leggere)

P1060768

P1060766

Lunedì 19.08.2013, lasciata Buggerru, percorriamo una ventina di chilometri di bellissimi saliscendi, con vedute a stropiombo sul mare, viaggiamo poi sul piano di Sulcis, in parte ben coltivato,  fino a Carbonia (città Mussolinia), e giriamo a est per Cagliari… vedi QUI

Per approfondire

Dal sito del Comune di Buggerru:

IL Museo del Minatore è situato nelle vicinanze del porto, nell’edificio restaurato che un tempo era la falegnameria e l’officina dell’industria mineraria attiva nel paese nel secolo scorso e luogo cruciale nel famoso evento dello sciopero del 1904. Il museo possiede tesori fossili di era paleozoica, aree che raccontano la storia di Buggerru fino ai primi del novecento, per soffermarsi in particolare sul quadro rappresentato dalle condizioni di vita e di lavoro dei minatori di una Buggerru all’epoca così all’avanguardia ma allo stesso tempo così tragicamente sfruttata

Link su Buggerru:

http://it.wikipedia.org/wiki/Buggerru

http://www.sardegnaturismo.it/it/punto-di-interesse/buggerru-0

https://egov2.halleysardegna.com/buggerru/hh/index.php

http://www.liberoquotidiano.it/news/economia/11676722/Lavoro–al-via-il-4.html

Riaprono con le guide siti minerari della Sardegna

http://www.kalariseventi.com/escursione-a-buggerru-sabato-23-febbraio/

http://www.parcodessi.it/parcodessi/opencms/www/Sinistra/Luoghi/Buggerru/

http://web.tiscali.it/parrocchiabuggerru/buggerru_miniere.htm

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Trackback: - Viaggio in Sardegna |
  2. samriva
    Ago 25, 2014 @ 09:54:24

    Buggerru sembra davvero spettacolare, me lo segno 🙂

    Rispondi

  3. alicemate
    Ago 26, 2014 @ 20:53:45

    interessante, non solo spiaggia e mare… anche se qui il mare basterebbe!

    Rispondi

  4. ili6
    Set 02, 2014 @ 22:32:22

    Foto splendide!
    Non sono mai stata in Sardegna e presto o tardi dovrò colmare questa assenza.

    hai ripreso anche tu il lavoro? Buon inizio 🙂 Aspetto il blog -in terza-

    Rispondi

  5. alicemate
    Set 05, 2014 @ 00:27:43

    Ciao Ili, poco fa hanno mostrato Buggerru alla tele ricordando il triste ma rilevante evento dello sciopero dei minatori del 1904.
    Ripartito il lavoro. Il blog continuerà… ti aspettiamo.
    Buon anno anche a te!

    Rispondi

  6. riccardo
    Ott 20, 2014 @ 13:34:36

    Ciao Maria!
    Importante: all’epoca, l’eccidio di Buggerru ebbe una rilevanza nazionale… in seguito ad esso, nel nostro Pase fu indetto il primo sciopero generale. Ci fu anche una grande manifestazione, a Milano.
    Quel pur tragico fatto segnò il vero ingresso della Sardegna nella storia del Belpaese; l’altro, non meno tragico fatto, fu l’invio sui fronti della I guerra mondiale, di centinaia di sardi.
    E’ importante, come TU hai fatto, inquadrare certi eventi (alcuni separatisti nostrani non ci sentono proprio, da quell’orecchio!) in una prospettiva più generale, non regionalistica…
    Perchè come scriveva Gramsci, solo l’unione degli sfruttati del nord e del sud può abbattere un sistema fondato su sfruttamento ed ingiustizia.
    Ma “quell’unione” può avvenire previa conoscenza della storia, della storia sia del nord che del sud: in tutta la sua complessità.
    Di recente, come forse ho già avuto modo di scriverti, ho riletto un volume di atti parlamentari relativi alle condizioni lavorative, salariali, previdenziali ed igienico-sanitarie dei minatori sardi: schiavistiche, a dir poco.
    Bisogna riconoscere che nel resto del Paese non si stava molto meglio (ma un po’ sì, perchè qui c’era anche un “tantino” di razzismo).
    Ora molto di quel tristissimo passato sta tornando: la storia, anche se in forme diverse,quando non impariamo la la sua lezione. tende a ripetersi.
    Chiedo scusa per il tono forse retorico, anche se ho cercato di evitare quel pericolo, che mi infastidisce almeno quanto il gretto regionalismo.
    Salludi e trigu!
    Riccardo

    P.s. ho ripreso la scuola, o forse dovrei dire che la scuola ha ripreso me!

    Rispondi

    • alicemate
      Ott 21, 2014 @ 22:04:16

      La scuola ci ha preso tutti! Speriamo di riuscire a mantenerla/ci a galla!
      Mi piace che tu sia sempre tosto e combattivo… ma trattati bene! Se non lo facciamo noi e chi lo fa?
      Salludi a te e tutta la tua bella isola, dal profondo nord 😉

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: