– Viaggio in Sardegna

Il nostro viaggio in Sardegna con il camper

(marito alla guida, un figlio alla chitarra e io).

norbe alla guida   tom alla chitarra  io

Clicca sulla cartina per ingrandire e leggereviaggio in Sardegna 2013

Non coincidendo le date delle traghettate con la durata della vacanza, abbiamo aggiunto una visita a Pisa in andata e una a Siena al ritorno.

In alto la cartina con il percorso fatto (ha avuto delle varianti rispetto ai programmi, specialmente al sud della Sardegna, cliccando QUI puoi rivedere il percorso/progetto)

Nella  tabella le località visitate e dove abbiamo pernottato, queste saranno pian piano linkate alle relative foto e note.

Date di agosto 2013 VISITA LOCALITÀ (nei riquadri nella cartina) Pernottamento in aree di sosta o parcheggi per camper (triangolini nella cartina)
Dom 11 Partenza… Passo della Cisa fuori dall’autostrada Sul Passo della Cisa
Lun 12 Passeggiata al passo, Pisa e… per Livorno Porto di Livorno
Mar 13 Traversata Livorno/Olbia, Costa Smeralda, Porto Cervo… Vignola mare “Oasi Gallura”
Mer 14 Spiagge di Vignola Vignola mare “Oasi Gallura”
Giov 15 Costa Paradiso, Castelsardo Alghero (Fertilia) “Paradise Park”
Ven 16 Alghero e Bosa.  Ghilarza (casa/museo di Gramsci) Ghilarza Area attrezzata comunale
Sab 17 Ghilarza (S. Petronio), Zuri, lago Omodeo, S. Serafino, Fordongiànus (fiume Tirso, terme romane), penisola di Sinis (Tharros) Is Arutas  “Agricampeggio Muras”
Dom 18 Oristano, toccata a Fluminimaggiore, Buggerru (museo vecchie miniere) Buggerru “la Malfidano”
Lun 19 Il Sulcis fino a Carbonia poi a Cagliari Cagliari “Cagliari Park”
Mar 20 Barùmini (nuraghe) e Barbagia (Gennargentu del sud) fino al mare di Tortoli (Rocce Rosse)  “Rocce Rosse” di Tortolì
Mer 21 Barbagia (Gennargentu del nord) fino a Orgosolo (murales), poi al mare di Cala Gonone Cala Gonone “Palmasera”
Gio 22 Relax a Cala Gonone, poi verso Olbia Olbia al parcheggio dell’Auchan
Ven 23 Traghettata da Olbia a Piombino, Siena Siena “Punto sosta”
Sab 24 Ritorno a casa con un giorno di anticipo /
Annunci

11 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Samuele Blogzero (@SamueleBlogzero)
    Ago 26, 2013 @ 23:58:50

    Ah! Allora siete stati a Cala Gonone!
    A noi era piaciuto molto

    Rispondi

    • alicemate
      Ago 27, 2013 @ 19:35:38

      Ho messo per te il primo link su Cala Gonone (in tabella).
      Non posso dire molto, come leggerai, per noi è stata una sosta di riposo… tutto il nostro giro è stata una panoramica sull’isola. Bellissima panoramica!!!

      Rispondi

  2. Donatella
    Ago 27, 2013 @ 13:25:58

    Che bello! E mi è piaciuta moltissimo la foto che ti ritrae a bordo piscina, sei radiosa. Buon rientro cara Maria, un forte abbraccio ♥

    Rispondi

    • alicemate
      Ago 27, 2013 @ 19:39:00

      Sei molto tenera Dony, grazie! La radiosità dipenderà anche dall’effetto che ho creato: sembra un po’ “pitturata” 🙂
      Sono tornata, ti abbraccio da casa.

      Rispondi

  3. Trackback: Cala Gonone | Alicemate!
  4. ili6
    Ago 29, 2013 @ 18:28:43

    Che bella famiglia!

    Rispondi

  5. alicemate
    Ago 30, 2013 @ 22:55:15

    La famiglia si è un po’ ritirata, mancano i due figlioli più grandi, ci ha accompagnato solo il piccolo Tom 🙂

    Rispondi

  6. riccardo
    Set 17, 2013 @ 11:26:04

    In attesa di inviarti un commento spero abbastanza dettagliato, ecco un commento volante: nella foto fai pensare ad una turista olandese.
    Ma senza la seriosità che è di solito tipica della gente del nord-Europa!
    Ciao, il commento è in fase di battitura…

    Rispondi

    • alicemate
      Set 21, 2013 @ 15:26:22

      Ciao Riccardo! Olandese poco seriosa? Quando sono stata in Olanda non mi sono sembrate seriose le donne, sai le ho viste ballare e cantare in costume e zoccoletti: tenere e simpatiche direi, come pure i compagni maschietti. (Sai che quando ero una ragazza spesso mi pensavano francese? mah!)
      Hai dato un’occhiata alla preparazione del viaggio? Ci sono state delle modifiche ma lo studio è servito, sai cosa non ho avuto la fortuna di sentire? Le launeddas. Le ho viste in un museo a Barùmini e stop.
      Aspetto!

      Rispondi

  7. riccardo
    Set 25, 2013 @ 10:23:54

    Mah, forse sono più seriose in Germania o nei Paesi scandinavi. Certo, se negli ultimi tempi si sono un po’ “latinizzate”, tanto meglio!
    Le launeddas… ah, sono straordinarie.
    Ma le sentirai una prossima volta, vedrai. Conosci “Ballo in fa diesis minore” di Branduardi? In quel brano le suona un certo Lai, che in fatto di launeddas è considerato un maestro.
    Ciao!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: